Le offerte di Natale sono arrivate. Fino al 50% in saldo

Una storia Italiana – Philip Watch

Una storia Italiana – Philip Watch

Anche se lasciamo la leadership negli Orologi agli Amici Svizzeri è ben difficile pensare che l’Italia, capitale della moda e del buon gusto, non si esprima quando si parla di segnatempo.
 
Ai ‘Cugini d’Oltralpe’ i marchi di maggior pregio e storia ma alla nostra Penisola la libertà di esprime delle eccellenze anche in questo settore.
 
 

Il Contest Philip Watch

Questo in risposta ad un mercato non legato solo ad un lusso inaccessibile ma che vuole soddisfare fasce legate ad appassionati con capacità di spesa che, pur buone che siano, sono distanti dai ‘capricci’ alla portata di solo un Emiro.

La richiesta è quindi quella di un prodotto accessibile che non neghi a nessuno il piacere di indossare un orologio bello e di tendenza.

Prezzo, stile e qualità: tre richieste che il Mondo della Orologeria è in grado di soddisfare.

 
 
C’è un marchio che, a dispetto del nome, è una espressione italiana e che, grazie ad un ampio campionario, soddisfa fasce di mercato partendo dalla soglia che supera di poco il centinaio di euro sino a raggiungere prezzi di listino che vanno otre le 5.000euro.
 
Sarà anche per questo che nel lontano 1947 la celebre Patek Philippe costrinse la Philippe Watch a cambiare il nome in Philip Watch?
 
Philip Watch, è di questo brand che vi vogliamo parlare, è frutto di una insolito gemellaggio tra 2 mondi e culture all’apparenza molto distanti.
 
Nato nel 1858, quando ancora la storia non ci parlava di Unità d’Italia, da un singolare incontro tra la massima precisione svizzera (da parte di un gruppo di cittadini elvetici che per indole non rinunciarono alla propria maniacale caratteristica) e dei Napoletani che portarono in dote fantasia e buon gusto (non è quindi un caso che proprio nella Città della Pizza Margherita fu registrato nel 1923 il marchio).
 
 
Una piccola realtà artigianale che è cresciuta ed ha vestito i panni di una grande nel 2006, anno in cui è conciso l’ingresso di Philip Watch nel Gruppo Morellato.
 
I numeri di questo sodalizio, quelli del gruppo Morellato, parlano di un fatturato che nel 2017 ha toccato i 166 milioni di Euro e che permette, anche a Philip Watch, di essere presente in ben 35 Paesi del Mondo.
 
Troverai su AMLETO DI CORI la nostra collezione di Philip Watch

Condividi questo post

Apri chat
💬 Serve aiuto...
Salve 👋
Come possiamo aiutarti?